© 2023 by ADAM KANT / Proudly created with Wix.com

L'attrazzione primaria per Luigi Merola è costituita dai materiali,metalli soprattutto,ferro,stagno,piombo,legno,nelle loro colorazioni naturali,con le modificazioni che il tempo ,l'aria,l'umidità arrecano loro. La ruggine ,ad esempio,con il suo caldo apporto cromatico,che disegna varianti in fieri sulle superfici.Ma il colore viene dato anche direttamente dall'artista,spatolato su cartoni delle scatole che si incastrano nelle putrelle ferrose,secondo una costante -innescata su di un concetto di contrasto-che ripete la soluzione in formati diversi e con svariate iterazioni.Il cartone delle scatole è spesso rivestito di altro materiale,come tessuto,e il colore prediletto è il rosso.Impasto che trattiene materiali diversi,cera ad esempio,oltre al pigmento,lasciandosi anche interferire da altre inflessioni cromatiche e materiche.Un piacere dunque che si abbandona all'informalità della materia e del colore,lasciando che essi liberino la loro intrinseca capacità discorsiva, intrisa di potenziali emozioni.Dunque anche l'oggetto da buttare riacquista dignità in una nuova organizzazzione linguistica-strutturale legata all'invenzione artistica.Un lavoro che ha radici nella naturalità degli elementi e sostanze che provengono dalla terra;che si arricchisce di interventi apportati dalla mano e dallo sguardo attento dell'artista, producendo manufatti che bene si inseriscono in contesti arredamentali,rivelando anche una implicita vocazione ad una sorta di interior design spontaneo,volutamente rudimentale,una volontà di autenticità primigenia in antitesi co la dilagante cultura tecnologica.

 

  • Facebook - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now